Minima Astrologica

Fonda la rivista Minima Astrologica, di cui sono usciti otto volumi


Minima Astrologica

Casa editrice:

Negli anni ’90 la scuola di Marco Pesatori, con le competenze tecnico-astrologiche ma soprattutto nel suo il rapporto con la psicoanalisi, la filosofia occidentale le filosofie orientali, inizia ad avere decine e decine di allievi.
Da questa esperienza didattica nasce il workshop “Minima Astrologia” che raccoglie in una decina di volumetti le esperienze di studio di allievi, esperti della materia, ma anche di filosofi e psicoanalisti.
Alcuni numeri di “Minima Astrologica” (il 2, il 3, l’8 e il 9) sono ancora reperibili se si contatta Pesatori.
Importanti gli interventi del filosofo Ceccarini, dello psicoanalista Diego Frigoli, dello scultore-alchimista Nino Alfieri e dello stesso Pesatori che già dagli anni ’80 sottolineava l’importanza fondamentale dei pianeti lenti nella relazione con le dinamiche dell’inconscio.
Ogni numero di “Minima Astrologica” è dedicato a un artista contemporaneo o delle avanguardie del Novecento.